header_cookiesteaandmakeup (1)

Io vivo col telefono in mano, lo ammetto. Il 70% del mio essere blogger è tenuto in piedi dal mio fidato iPhone, che è il prolungamento naturale del mio braccio: magari un giorno scriverò un post anche sugli accessori per me imprescindibili, ma questa è un’altra storia e oggi vediamo insieme quali sono 5 (tra le tante) app che per me sono fondamentali compagne di vita.

wordpressWordPress

Questa ovviamente è l’app che sta alla base di tutto il mio essere blogger. Direte voi: e quindi checcefrega? Domanda legittima. La questione è che ho realizzato da poco quanto sia comodo usare la dettatura vocale. Con questa scrivo post quando sono in bagno, sul divano, mentre cucino: detto per scrivere a braccio, poi le rifiniture di punteggiatura, refusi e formattazione le sistemo da desktop. Mi è di grandissima utilità soprattutto per inserire le foto che spesso ho sul telefono, senza doverle trasferire. Gestisco commenti, statistiche, tutto. Ovviamente gratuita, disponibile sia per Android che iOS.

cropped-preview-instagram-app-logoPreview

Uso Preview per gestire Instagram: progetto il feed scegliendo la disposizione delle foto, organizzando hashtag (che salvo in gruppi) e didascalie. Li seguo sui profili Instagram e sul loro blog: sono una fonte preziosissima di ispirazione per tips & tricks su come gestire il proprio account e danno spesso consigli utilissimi. L’app è gratuita ed è disponibile sia per Android che iOS, ma per avere le funzioni complete bisognerebbe pagare 7,49€ al mese: per me sono decisamente troppi, non tengo così tanto al profilo Instagram da cedere all’abbonamento, ma la funzione Statistiche e l’editor interno sarebbero utilissimi. Per ora mi accontento delle funzioni basiche, che sono comunque ottime.

a-color-story-color-wheel@3x-1A Color Story

L’app per eccellenza quando devo modificare le foto. A Color Story è i ntuitiva, veloce, raffinata e piena di funzioni. L’app è gratuita e disponibile sia per Android che iOS, ma purtroppo i filtri sono divisi a pacchetti e costano sui 2€ l’uno, alcuni anche di più. Io ho comprato un solo pacchetto, quello che mi interessava di più, e uso solo filtri di quello: il feed di Instagram ora ha anche una sua coerenza, quindi double win! Tra l’altro è l’app di A beautiful mess, il cui libro sulla fotografia vi avevo consigliato in questo post.

canon connectCamera Connect Canon

Sicuramente questa è un’app che non tutti possono avere, perché è vincolata al possesso di una Canon, ma per me è stata la svolta. Da quando ho la mia fidata M10 bianca, uso quella per scattare le foto per il blog, ma lo sbatti di star lì a scaricare le foto sul pc per me è sempre stato un ostacolo. Fortunatamente con questa app non devo fare altro che connettere l’iPhone alla fotocamera e fa tutto da sola, sposto le foto sul telefono e le ho pronte per essere editate con A Color Story su Instagram o sul Blog.

tv timeTV Time

Ultima app della mia top 5, non ha nulla a che vedere col mondo del blog. L’avevo scoperta io anni fa, usata per un po’, disinstallata e – ahimè – dimenticata. Dopo l’avvento di Netflix la mia mente l’ha archiviata per sempre, finché la mia amica Roberta me l’ha ricordata e adesso è diventata fondamentale. Guardando ancora un sacco di serie in streaming ma avendo relativamente poco tempo, questa mi sta aiutando un sacco a tenere traccia di dove mi fermo con gli episodi. In più è una vera e propria community con discussioni su ogni singolo episodio, trame, foto e condivisioni. Insomma, merita!

Ora mi aspetto che mi diciate voi a che app non riuscireste mai a rinunciare.. Fatemene scoprire di nuove!
Al prossimo post!
M

[Foto header di TwigyPost – editata]

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti alla newsletter riceverai sporadicamente contenuti scaricabili e segnalazioni di eventuali giveaways. Grazie per la fiducia che mi vorrai dare!

Grazie!

Ops, qualcosa non va!