Secondo articolo di fila dello stesso tipo (incredibile ma vero), oggi vi mostro i quattro rossetti che ho comprato sul sito di Lime Crime in occasione di alcuni sconti molto ingenti che sono stati fatti un paio di mesi fa. Per la prima volta, infatti, Lime Crime ha scontato praticamente tutto il sito (con poche eccezioni) con sconti fino al 75%. Per chi, come me, non ha mai comprato niente di questo brand è stata un’occasione d’oro da non farsi scappare: mi sono concessa un acquisto del tutto non previsto nel budget del mese, ma di cui non mi sono affatto pentita.

Alcuni dei loro rossetti liquidi matte, i famosi Velvetines, costavano 5$. Altri erano scontati meno e costavano 10$, ma comunque erano qualcosa come 8$ meno del loro prezzo originale. Ammetto che scegliere i colori non è stata un’impresa molto facile, perché dati gli sconti così ingenti, ogni volta che aggiornavo la pagina ne scompariva qualcuno dall’assortimento, quindi ho dovuto decidere molto in fretta. Proprio per questo ho preferito stare su cose classiche solo per provare la qualità della marca e su colori che invece avevo adocchiato tanto tempo fa.

Ecco quindi il risultato del mio ordine, per un totale di 35$ comprese le spese di spedizione:

img_9349

La bellezza del packaging di Lime Crime è indiscussa. Ogni particolare è curato nel minimo dettaglio, è tutto satinato e di qualità incredibile. Se dovessi trovare un difetto, è la quantità del prodotto: contiene infatti 2,6 ml, contro i 3ml di LASplash e i 6,6 di Kat Von D. Diciamo pure quindi, che il rapporto qualità prezzo è una cosa su cui riflettere molto: a prezzo pieno uno di questi rossetti viene sui 20 $ circa, che allo stesso prezzo di quelli di Kat Von D, ma contengono un terzo del prodotto.

img_9352
Diciamo pure che le perplessità sulla quantità del prodotto, comunque, spariscono nel momento in cui provi i rossetti: come si vede dalla foto sono incredibilmente pigmentati, si asciugano in fretta, scorrono facilmente sulle labbra e non seccano.

img_9373

In queste due settimane in cui li ho testati, mi sono comunque accorta che la durata non è delle migliori: in sostanza non sono ancora in grado di farmi una recensione dettagliata, per cui mi riserverò  di provarli ancora in futuro, ma qualche perplessità sui prodotti c’è.

Passiamo ora invece agli altri due rossetti nel “classico” formato a cui siamo sempre state abituate anche da ragazzine. Ne ho presi due: Bomber, della linea Unicorn Lipstick, e Third Eye, un Perlees.

img_9355

Bomber è bellissimo, è uno di quei colori su cui non hai dubbi, che puoi mettere sempre anche se sono un po’ più scuri e che sono una certezza. Ammetto che non era il colore che mi aspettavo dallo swatch che ho visto sul sito, che sembrava leggermente più cremoso e addirittura un po’ sheer: al contrario di sheer non ha proprio nulla ed è anche un po’ secco.

img_9361

Third Eye è stato amore a prima vista. Un packaging così non l’ho mai visto, è quasi troppo bello da usare, vietatissimo tenerlo in borsa perché secondo me rischia di rovinarsi. Questo, se vogliamo proprio dirla tutta, assomiglia a uno di quei rossetti anni 90 che andavano di moda quando noi avevamo 10 anni scarsi: è metallizzato con un finish molto molto particolare, deve proprio piacere.

img_9365

Negli swatch qui sotto vedete sulla sinistra Bomber, sulla destra Third Eye. Entrambi questi rossetti sono piuttosto duri da stendere sulle labbra, richiedono più passate e sono un po’ difficili da modulare, ma personalmente non è una formula che mi dispiace, bisogna solo prenderci la mano. In caso vi interessi una recensione più approfondita, appena avrò avuto modo di testarli come si deve scriveró un articolo apposta.

img_9378

I prezzi:

Per chi legge il post da cellulare, li riscrivo perché temo la foto sia piccola:

  • Third Eye 5$
  • Polly 5$
  • Red rose 10$
  • Bomber 10$

Informazioni logistiche

L’ordine arriva con le poste italiane, non tracciato. Sul sito ti danno un Tracking che però alla fine non porta assolutamente a nulla, il mio è rimasto fermo a Los Angeles per circa tre settimane sempre nello stesso posto, ma alla fine mi sono trovata l’avviso nella cassetta della posta senza aspettarmelo. L’ordine arriva dal Belgio, quindi non c’è rischio di dogana. L’imballaggio e adorabile: da fuori sembra una normalissima scatolina grigia priva di personalità, poi lo apri e…

img_9342
Ricapitolando: sono molto contenta di aver ceduto a questo acquisto non previsto, vista la convenienza degli sconti. Ammetto che se avessi pagato tutto a prezzo pieno probabilmente la mia soddisfazione non sarebbe stata la stessa.

Fatemi sapere se volete una recensione vera e propria o vi bastano gli swatch!

Al prossimo post!

M

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti alla newsletter riceverai sporadicamente contenuti scaricabili e segnalazioni di eventuali giveaways. Grazie per la fiducia che mi vorrai dare!

Grazie!

Ops, qualcosa non va!