Dopo mesi e mesi – e per questo dovrò anche chiedere scusa all’azienda – review del famigerato smalto termico che potete trovare su bornprettystore. Mi era stato concesso di scegliere due prodotti di valore molto basso: io avevo optato per un foil e questo smalto. Avevo chiesto due colori e me ne sono stati mandati altri, ma vabè, a caval donato non si guarda in bocca, no?

Comunque, bando alle ciance, parliamo di questo smalto. Sul sito lo trovate a 7$ circa per 12 ml di prodotto.

La prima cosa che ho intuito quando ho visto la boccetta è stata che la consistenza non sarebbe certo stata quella di uno smalto normale: conferma l’ho avuta quando l’ho aperto e annusato, perché non sa assolutamente da smalto. Anzi, oserei dire che non ha proprio odore. Il mio secondo pensiero è stato quindi «ok, allora non durerà assolutamente nulla». Appunto. Ma andiamo per gradi!

Non capendo il cinese ho chiesto la traduzione della scatolina a un’amica che vive in Cina e questo è stato il suo utile contributo:

smaltoLa prima sezione è una spiegazione del prodotto: il primo punto dice che ha estratti di origine naturale, il secondo punto che è una formula chimica che non danneggia la salute, il terzo punto dice che le sostanze del prodotto sono tutte conosciute e controllate, il quarto punto dice che anche un uso prolungato dello stesso non minaccia la sicurezza. E ok ci fa piacere!!

La seconda sezione sono invece le istruzioni: il primo punto dice che bisogna lavarsi le mani prima dell’utilizzo, il secondo punto dice di non lavare le mani per almeno 4 ore dopo l’applicazione dello smalto, il terzo punto dice che è uno smalto che serve a cambiare colore, ma poiché la quantità di pigmento presente in ogni smalto è diversa, in caso di sovrapposizione di colori il risultato ne viene influenzato, e l’ultimo punto dice qualcosa riguardo alla rimozione dello stesso, c’è un numero ma è coperto da etichetta!

Ringraziamo tutte in coro Marta per la validissima traduzione! :D

Ok, ora veniamo alla mia esperienza. Prima di tutto va specificato che non è lucido, ma opaco: poco male, a me piace lo stesso. Come anticipavo poco più su, però, la durata di questo smalto è brevissima: non dura più di poche ore, una giornata al massimo, e senza mansioni “manuali” nel mezzo. Per farlo resistere di più andrebbe messo il top coat, ma come avrete intuito leggendo la traduzione dell’etichetta, ciò ne influenza la resa in fatto di sfumatura, cosa che – come vedrete dalle foto qui sotto – già è poco visibile di per sé.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

A me poi hanno mandato il purple/blue che tra i due colori presenta una differenza di grado assai minima: per riuscire a mostrarvi il cambio di colore in foto sono diventata matta, non si vede quasi! D:

Se voleste ottenere un effetto gradient sull’unghia, ve ne consiglio l’applicazione su unghie molto lunghe, altrimenti per pochi mm di sporgenza come le mie nelle foto non lo vedrete nemmeno. Si nota almeno un pochino sulla punta? (Ah, specifico: il motivo per cui lo dico è che chiaramente l’estremità dell’unghia che sporge dal dito è sicuramente più fredda perché non è a contatto con la carne, che invece è quella che scalda la superficie).

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Adesso mi impegno a mostrarvi l’effetto gradient. Pronte per la carrellata di foto? Via. Iniziamo con la classica foto fuori fuoco, che chissà perché rende quasi sempre meglio di quella fatta bene.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Qui notate le due unghie sulla sinistra (indice e medio) che sono state messe sotto l’acqua fredda e quindi sono viola, mentre le due sulla sinistra (anulare e mignolo) restano “calde” e quindi blu, con un leggero tocco di viola sulla punta.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Anzi, forse si nota un po’ meglio in questa foto, in cui le unghie “fredde” sono ancora bagnate con l’acqua:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Va meglio ora? Si nota? Ma se non foste contente, ecco allora il cambio colore in tempo reale! Rullo di tamburi per… il video! (che sì, fa schifo, ma si vede il cambio di colore).

Smalto termico bornpretty from Martina Aldegheri on Vimeo.

Ora la nota dolente: senza top coat, come dicevo, non dura nulla, ma allo stesso tempo non “sfuma”. Ecco come mi sono trovata le unghie una volta uscita dalla doccia:

DSC_0676

Lo smalto si sfoglia. Letteralmente. Viene via una pellicolina superiore e lascia il colore attaccato all’unghia.

Credo di non avere altro da dire, purtroppo, se non che questo prodotto va bocciato di brutto.. L’idea è carina, ma non ci siamo per niente. :( Se vi piacciono gli smalti termici ce ne sono di altri brand in giro, piuttosto spendete qualcosa in più, ma almeno saprete di aver preso un prodotto migliore.

Alla prossima review!

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti alla newsletter riceverai sporadicamente contenuti scaricabili e segnalazioni di eventuali giveaways. Grazie per la fiducia che mi vorrai dare!

Grazie!

Ops, qualcosa non va!