Penultimo post che avevo in archivio da propinarvi in materia (XD), ora tocca ai prodotti di skincare. Di alcuni di questi ho già fatto la review, per cui ve la linkerò e basta. Vi dirò, i prodotti per la cura della pelle sono quelli che maggiormente mi pesa finire, perché sono fermamente convinta che far fuori campioncini su campioncini non sia neanche propriamente il massimo per la pelle del viso.. Ma questi che vedete sono l’accumulo di parecchi mesi e si tratta comunque principalmente di taglie grandi.

Partiamo, dunque:

  • Detergente per pelli impure Murad: questo prodotto, insieme al fratellino del punto successivo, fa parte della linea Antiblemish di Murad di cui avevo parlato qui. Sono prodotti cosmetici di alta gamma, molto costosi, ma totalmente chimici, quindi con un PAO esteso (24M). A me sono durati un anno e mezzo, quasi, quindi ci stiamo dentro largamente. Per le info a riguardo, leggete la review.
  • Trattamento anti rughe e anti imperfezioni Murad: vedi punto sopra. :)
  • Struccante bifasico Dermolab: minitaglia che che faceva parte di un set regalatomi per il compleanno. Mi è durato parecchio nonostante le dimensioni ridotte e devo dire che mi è pure piaciuto: di bifasici ne ho provati parecchi e questo è uno dei meno unti in assoluto, pregio non da poco per la mia pelle grassa. Non l’ho ricomprato semplicemente perché una volta finito ne avevo almeno altri due da terminare, ma è senz’altro tra quelli che riconsidererò in futuro, toglieva anche il più resistente degli eyeliner.
  • Duo minitaglie di creme alla Rosa Mosqueta di Weleda: ricevute insieme a un sacco di altri campioni (che per altro ho ancora, non li ho finiti tutti), le ho usate fino all’ultima goccia, mattina e sera come consigliato per una settimana. Purtroppo queste taglie ridotte non possono portare effetti visibili in così poco tempo, ma posso dirvi che: le creme essendo bio sono leggerissime, non ungono e non creano quel fastidioso senso di ostruzione dei pori che personalmente odio; il profumo era davvero buonissimo, un po’ pungente come piace a me e – se contate queste cose – il packaging era adorabile. T_T
  • Idratante La Roche Posay: campione da farmacia, niente di esaltante, l’ho usato solo perché la mia pelle ultimamente ha cambiato faccia ed è diventata più secca che grassa. Non ho riscontrato particolari benefici in questo senso, ho preferito di gran lunga altre creme idratanti che sicuramente costano meno di questa.
  • Maschera alla canapa di Alchimia Natura: ne avevo parlato largamente in una review fatta sulla minitaglia che ho prontamente comprato appena terminata. Peccato costi davvero tanto (35€) e che la reperibilità sia ristrettissima (solo online): è stato uno dei miei prodotti del cuore. T__T
  • Dischetti struccanti Iseree: presi al Lidl in tre esemplari quando sono usciti per pochissimo tempo. Sono di una comodità estrema e sono pure efficaci, rimuovono davvero anche trucchi difficili. Peccato che si trovino due volte all’anno se va bene: se li trovate, compratene uno stock. Vengono sui 2,50€ al barattolino e sono fotonici. Ah, e potete pure scegliere la profumazione, ce ne sono almeno 6.
  • Fiala riempitiva Eucerin e Siero alle alghe marine Pevonia: li metto in un’unica voce perché tanto non c’è molto da dire. Ahimè queste sono le classiche cosette che si trovano nelle beautybox e che non hanno molta ragione d’esistere perché è pressoché impossibile esprimere pareri a riguardo. Ma nella foto ci sono, quindi li ho messi anche qui. XD

Al prossimo post, che dovrebbe essere anche l’ultimo di quelli preparati: body care! :D

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti alla newsletter riceverai sporadicamente contenuti scaricabili e segnalazioni di eventuali giveaways. Grazie per la fiducia che mi vorrai dare!

Grazie!

Ops, qualcosa non va!