Oggi post su un prodotto per capelli: non ne ho molti sul blog, quindi è ora di rimpolpare la categoria! :) Parliamo quindi del balsamo ammorbidente al Lino e Aloe di Tea Natura, che dico subito non essermi piaciuto per niente.

Va comunque fatta una premessa prima di proseguire: il motivo principale per cui ho odiato questo balsamo – ahimé – è stato il packaging, che vi mostro subito in foto:

Era la classica bottiglia in vetro con tappo a svitamento in alluminio, di quelle che finora ho visto solo per le passate di pomodoro. -.-” Non serve che vi dica che un packaging del genere per un balsamo è il male per le seguenti ragioni:

  • non permette di dosare l’uso del prodotto e di conseguenza lo fa terminare molto prima del dovuto e ne comporta anche un notevole spreco;
  • è scomodissimo ma soprattutto pericoloso da usare in doccia: con le mani scivolose farlo cadere è un niente. E se si rompe il vetro in doccia.. beh. Non serve che dica altro.

Dico “era” però, perché se guardate sul sito in cui l’ho comprato (Preziosi EcoBio), il packaging adesso è cambiato ed è ora la classica bottiglia in plastica con tappo dosatore! Sarei quasi tentata di ri-acquistarlo per vedere se magari con una confezione diversa mi verrebbe da odiarlo meno. ^^

Intanto qualche info di servizio: il flacone contiene 250 ml di prodotto, costa (sul sito in cui l’ho preso io) 8,50€ – che è poco, ve lo assicuro – e non contiene alcun genere di schifezza tipo SLS, SLES, parabeni, coloranti e profumi sintetici, ingredienti di derivazione OGM o da biotecnologie, prodotti di derivazione petrolchimica e/o animale. Totalmente bio. La sua funzionalità deriva da Lino, Aloe, Olio di Oliva, Olio di Mandorle Dolci.

Parliamo di un paio di cosette fondamentali:

  • Odore: molto forte e caratteristico, spicca quello del lino, che se non vi piace può dare fastidio. Assomiglia un po’ – per chi non ce l’avesse presente – a quello della canapa, è piuttosto pungente.
  • Consistenza: liquida. Terribilmente liquida. Ciò lo rende di difficile utilizzo dato che sfugge nelle pieghe delle dita anche tenendo la mano a coppa e facendo tutte le evoluzioni del caso. Un po’ se ne finisce nel piatto doccia anche senza volerlo a ogni lavaggio.
  • Effetto: l’unico aspetto positivo è che districa davvero. Appena applicato si sente subito che – passando il pettine – i capelli scivolano meglio e non si spezzano. Una cosa strana però è la sensazione dei capelli al tatto mentre il prodotto è ancora in posa: ho pensato a mille modi per descrivervela ma proprio non trovo un paragone. L’unica similitudine che mi viene è questa: avete presente quando passate lo sgrassatore sul lavello e se toccate l’acciaio con le dita sentite che fanno attrito? Ecco, all’incirca è quella ed è odiosa.

Ecco. Ho esaurito quello che dovevo dire. :P

Mi piacerebbe sapere se qualcuna di voi l’ha provato e si è trovata male come me o se magari l’ha al contrario adorato.. :/

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti alla newsletter riceverai sporadicamente contenuti scaricabili e segnalazioni di eventuali giveaways. Grazie per la fiducia che mi vorrai dare!

Grazie!

Ops, qualcosa non va!