Oggi parliamo di un prodotto wow. Parto con una premessa: ho imparato a truccarmi da pochi anni, non sono mai stata particolarmente talentuosa, ma me la cavicchio con tante cose tranne con alcuni prodotti che proprio non riesco a “fare miei”, ovvero terra e fondotinta. La terra perché non so proprio darmela senza sembrare una cretina che è caduta a faccia in giù in una pozzanghera di fango, il fondotinta perché con la mia pelle non ne ho mai mai mai trovato uno che non mi facesse effetto mascherone o che non mi lucidasse la pelle (ce l’ho grassa specie sulla zona T).

Qualche mese fa ho visto pullulare il circuito dei blog di recensioni di prodotti di un marchio chiamato Xea Beauty, che ha come claim “Cosmetica di nuova generazione, Studiata per la bellezza della pelle giovane“. Guardando sul sito ho trovato queste informazioni molto interessanti su chi sono:

PHI è un’azienda che persegue l’innovazione nel mondo farmaceutico, attraverso la ricerca di nuovi prodotti per il benessere della persona. Il nostro logo, ispirato alla lettera Φ (PHI) dell’alfabeto greco, è il simbolo della sezione aurea, sinonimo di armonia e di equilibrio nell’arte, nella natura e nella vita.

Li ho quindi contattati per sapere se fossero interessati a coinvolgere un’altra tester e mi hanno risposto di sì! Questo è quanto mi hanno mandato:

 

Degli altri prodotti non ve ne parlo ora, perché in questo frangente voglio parlarvi appunto del fondotinta, che sullo shop trovate qui. A me sono arrivate tutte e 4 le nuances, cosa che ho stra apprezzato perché ho potuto capire quale andasse bene per me e quale no, tant’è che su 4 ne ho tenute 2, quelle medie, mentre la più chiara e la più scura le ho cedute a mia sorella e alla mia migliore amica. Il formato che ho io è quello da 15 ml, che normalmente sullo shop costa 8€. Ammirevole il fatto che ci siano due possibili taglie da scegliere: quella che ho io e quella da 30 ml, che costa 15€.

I colori sono, dal più chiaro al più scuro: Nude, Honey, Cooky e Beach. Vengono tutti descritti come “Studiati per pelli giovani, miste o con tendenza acneica, finish leggero e uniformante, effetto opacizzante: levigato e matt.”

Io, come dicevo, ho tenuto le due medie ovvero Honey e Cooky.

Ho usato Honey per circa un mesetto (e ne ho ancora più di mezzo tubicino) prima di prendere un po’ di sole e trovarmi a dire “Mmm, mi sa che è troppo chiaro” e passare quindi al Cooky.

Vi do tutte le informazioni che possono servire a riguardo. Pronte?

  • Sfumabilità e stesura:è piuttosto liquido, il che lo rende facile da stendere e ne richiede poco per ottenere un risultato ottimale, cosa che secondo me lo valorizza molto. L’ho provato in tutti i modi: mani, pennello e spugnetta. Il modo migliore per usarlo, secondo me, è il pennello duofibre: sfuma e stende bene anche la minima quantità di prodotto senza lasciare macchie proprio perché è liquidino. Non che gli altri due modi siano scomodi, ma si sa che con le mani l’applicazione non è mai ottimale perché aggiunge “grasso” al prodotto e la spugnetta rischia di assorbirne e quindi richiederne una quantità maggiore.
  • Coprenza e finish: ottima ma non fa l’effetto mascherone. Ancora adesso che mi ci sono abituata mi stupisco dell’effetto seta che fa sulla pelle senza però farti sembrare un clown. Copre le imperfezioni e le discromie senza esagerare. Non richiede l’uso di cipria per opacizzare ulteriormente, perché una volta asciutto sembra che la cipria ci sia già. *__*
  • Durata: ottima davvero. Ha superato tutte le prove, la più palese delle quali ieri sera, in cui l’ho steso alle 19.00, sono uscita di casa con 40° e un 70% di umidità, ho fatto aperitivo e cena all’aperto sudando come una matta, ho fatto l’esibizione di ballo sudando ancora di più, mi sono asciugata sfregando prepotentemente con l’asciugamano e.. era ancora lì, al suo posto, coprente e senza macchie. Stra promosso.
  • Odore: ammetto che non è dei migliori, ha un che di “farmaceutico”, ma ci sta considerando l’origine del brand, no? E poi non resta sulla pelle, è un odore volatile che sparisce subito.

Insomma, ve lo consiglio? Assolutamente sì se avete problemi di pelle lucida e/o imperfezioni, ma credo che in realtà vada bene per tutti dato che non secca. Io ho già deciso che appena finita l’estate comprerò la taglia da 30 ml, devo solo decidere in che colore, anche se per l’autunno/inverno credo mi convenga Honey.. Voi che mi suggerite?

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti alla newsletter riceverai sporadicamente contenuti scaricabili e segnalazioni di eventuali giveaways. Grazie per la fiducia che mi vorrai dare!

Grazie!

Ops, qualcosa non va!