Fermi tutti: cancellate qualsiasi informazione vi abbia dato riguardo a creme mani più o meno buone in questo blog, perché è arrivata lei. La Crema. Io notoriamente non amo usare le creme mani, ormai ve l’ho detto e ridetto, non lo ripeto neanche! Ma quando Erbario Toscano mi ha mandato questo tubettino, è stato amore. ^^

La crema, rigorosamente bio, è all’uva reale (qui trovate tutti i prodotti della linea). Tradotto, ha un profumo fantabuloso. *__* Vi ricordate quegli evidenziatori viola che usavate alle medie o alle elementari? Quelli che profumavano un sacco? Io ne ho ancora un paio, ormai secchi, ma che non butto per annusarli ogni tanto. Ecco, questa crema si avvicina incredibilmente a quel profumo!

Il tubetto è molto carino, assomiglia a quelli de L’Occitane, ha il tappino a vite, sembra un tubettino di colore a tempera:

Attenzione però che questo packaging non è lo stesso del prodotto che potreste comprare sul sito. Il mio probabilmente è un sample, perché è da 30 ml, mentre la crema sul sito è da 75 ml e costa 12,50€ (poco).

Insieme al tubetto, in una scatolina rosa, c’erano anche due campioncini, di cui uno della linea Uva Reale, che però devo ancora provare:

L’inci è verde e privo di schifezzuole da “pallino rosso”:

Come vedete anche il PAO è abbastanza corto (8 mesi dall’apertura), ma non è un problema, perché è talmente facile da usare che la consumerete ben prima che scada. Io uso quotidianamente il tubetto da febbraio e sono oltre la metà. La consistenza è cremosa e non viscida (leggi paragrafo sotto) e la componente d’acqua la rende facilmente assorbibile e spalmabile:

Cosa non da sottovalutare, poi, l’amore per questa crema nasce anche dal fatto che ultimamente ho le mani piuttosto secche, cosa che non mi è mai capitata in vita. Tenendo il tubettino sulla scrivania vicino al pc, quindi, ho iniziato ad usarla regolarmente ogni qualvolta ne sentissi la necessità, ma sempre e solo sul dorso: sul palmo non metto mai nessun tipo di crema, perché è una sensazione che odio. Un giorno ne ho messa troppa perchè potessi spalmarla solo sul dorso, quindi ho osato spalmarla anche sul palmo, tirandola bene: la sorpresa è stata che non mi ha dato alcun fastidio, non ha causato sudorazione e/o quella sensazione di viscido che è tipica delle creme mani siliconiche. In più, come dicevo, amando follemente il profumo del prodotto mi risulta facile da usare.

Il giorno che ho fatto le foto al prodotto mi sono accorta che avevo una nailart che sembrava fatta apposta per la cremina! *__*

Una french viola su una base rosa pastello con i glitter tono su tono, che sembrano quasi dei semini (non per niente lo smalto era quello di essence, della linea Fruity!).

L’ho adorata anche se era un po’ imperfetta (fatta in pochissimi minuti, al volo). Che dite, vi piace? :)

Che dite, vi piace come idea quella della nailart abbinata al prodotto? Per essere stata assolutamente improvvisata non mi sembra malaccio come idea, nuoo? :D

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti alla newsletter riceverai sporadicamente contenuti scaricabili e segnalazioni di eventuali giveaways. Grazie per la fiducia che mi vorrai dare!

Grazie!

Ops, qualcosa non va!