In ritardo, ma volevo farvi vedere le ultime due Sugarbox che ho ricevuto. Ormai lo sapete, ho rinunciato alla Glossybox (e stando a quanto si legge su Facebook ultimamente direi che ho fatto bene), ma a questa scatolina proprio non riesco a rinunciare. ^^

Mi piace la qualità e la varietà dei prodotti, mi piace il servizio clienti, il packaging, insomma, tutto.Vi mostro al volo la box di gennaio e di febbraio. Con la prima si era verificato un piccolo disguido: mancava un prodotto, quindi ho aspettato che mi arrivasse quello mancante per mostrarvi la scatola intera e alla fine ha fatto in tempo ad arrivarmi quella successiva!

Questo il contenuto della box di gennaio:

5 i prodotti totali, di cui 3 di makeup in taglia piena:

  • Un rossetto Mesauda
  • Un mascara Planter’s
  • Un matitone ombretto di PostQuam (il prodotto che mancava)
  • Una crema detergente di Dr. Haushka (minitaglia)
  • Un bagno alla lavanda, sempre Dr. Haushka (minitaglia)

Il rossetto è nella tonalità Marron Glacè, un marrone abbastanza caldo che in realtà in stick sembra molto più chiaro di quello che è in realtà (vedi swatch qui sotto) e il matitone invece è nella tonalità Bronze, un colore senz’altro portabile e versatile.

Da sottolineare che il rossetto è il secondo che giunge tramite beautybox: ne avevo ricevuto un altro, colore Rosa Antico, non ricordo in che mese. Il matitone ha un inci terrificante, ma ci si può passare sopra, forse.

Ecco i due swatch con luce naturale e fredda:

Le due minitaglie Dr. Haushka sono assai gradite, sono tipologie di prodotto che uso, quindi ben vengano:

Il mascara Planter’s è stata un’altrettanto gradita sorpresa, peccato solo che – provandolo – mi sia accorta non essere il tipo di mascara che piace a me, perché addosso è pressoché inesistente. Va usato per un effetto naturale.

Passiamo ora alla box di febbraio:

Sono convinta che al primo sguardo la parola che vi è venuta in mente d’istinto sia stata monotonia. O no? Partiamo con una premessa: io adoro gli smalti e adoro i prodotti per capelli, per cui sono contenta, ma.. sicuramente di gente assai disturbata da questa monotonia di prodotti ce n’è stata parecchia! Se guardate sul sito, poi, noterete come i prodotti siano stati quelli per tutte, al contrario di box precedenti. Cambiavano solo le nuances degli smalti.

Intanto, un occhio ai prodotti:

  • tris di prodotti per capelli Milk Shake (shampoo, maschera, condizionante spray)
  • due smalti Ice Lacquer
  • Campioncini prova di crema corpo e crema viso di HC Natural Care

Carino il packaging nel sacchettino d’organza e anche il fatto che ci fosse la carta per scaricare musica dal sito. :)
Io finora ho provato il condizionante spray e devo dire che mi piace parecchio: ha un profumo che per molte sono convinta risulterà persino stomachevole, perché sa proprio da latte, toffee, vaniglia. Normalmente non mi piacerebbe, ma devo dire che sui capelli è tutta un’altra cosa rispetto alla pelle. :)
I prodotti sono in taglia piccola, ma comunque ne basta poco quindi sono dosi soddisfacenti.

Nota dolente forse sono gli smalti. Io a smalti nuovi non dico mai di no, ma questi forse non sono proprio il top, considerando che ci avviamo verso la bella stagione: sono due colori stra invernali. Notevole – comunque – la quantità: ben 15 ml.

I colori che ho ricevuto io sono un grigio antracite molto scuro, quasi nero, (n° 18) e un rosso bordeaux shimmer (n° 17).

Hanno un pennellino minuscolo e sono molto liquidi, quindi devo dire che la qualità lascia un po’ a desiderare, ma smalti sono quindi ok.

I campioncini di crema non li ho ancora toccati, quindi non ho nulla da dire in merito. :)

Qualcuna di voi ha ricevuto la stessa box? Mi riferisco più a quella di gennaio.. :)

E di quella di febbraio qualcosa da dire?

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti alla newsletter riceverai sporadicamente contenuti scaricabili e segnalazioni di eventuali giveaways. Grazie per la fiducia che mi vorrai dare!

Grazie!

Ops, qualcosa non va!