Esagero? Beh, è ovviamente soggettivo, ma secondo me questo dolce merita davvero, perché è di una semplicità unica ed è super personalizzabile, perché riesce con qualsiasi ingrediente si abbia a disposizione o si preferisca. Non ha un nome vero e proprio, anche se io l’ho conosciuto come Fregolotta, dal nome della base di pastafrolla che usa mia zia (colei che mi ha dato la ricetta) per prepararlo.

In cosa consiste? Semplicemente in una base croccante, che può essere appunto la Fregolotta (pronta) di cui parlavo ma può essere anche fatta in casa, oppure altre varianti che vi suggerisco dopo, coperta da uno spesso strato di crema fatta con ricotta e mascarpone e rigorosamente imbevuta di caffè.

Gli ingredienti sono quindi un po’ a vostra discrezione, basta mantenere 200 gr di ricotta e 200 di mascarpone come base. A volte (se proprio non vi va di lasciare lì 50 gr della confezione) potete anche mettere tutti i 250 che compongono una confezione standard, ma va molto a vostro gusto.

Questi sono gli ingredienti che ho usato io per la ricetta che vi mostro in foto:

  • ricotta
  • mascarpone
  • una tazza di caffè non zuccherato
  • una base di pastafrolla pronta
  • un po’ di zucchero

Gli step sono molto semplici. Parto – per prima cosa – imbevendo la base di caffè. La scelta se zuccherarlo o meno sta a voi, potete decidere in base a come vorrete l’insieme finale. Vi consiglio di non esagerare col caffè perché se ne mettete troppo poi la frolla più che morbida diventerà un ammasso molliccio e “pagontoso”, come diciamo qui in veneto.

Quando sarà pronta non serve farla riposare, potete partire già con lo step successivo.

Questo è un passaggio assolutamente facoltativo, non è detto che dobbiate farlo. Per esempio io di solito non lo faccio, la prima volta che ci ho provato è stata esattamente quella in cui ho fatto le foto della ricetta: lo potete dedurre anche dal fatto che non compare negli ingredienti all’inizio. ;)

Prendete del cioccolato fondente, non importa quanto (quelli nella foto saranno 40/50 gr)…

…e scioglietelo col microonde. Se volete potete anche aromatizzarlo con qualcosa.

Spalmatelo sulla base di frolla:

Attenzione, però: se seguite questi passaggi tenete conto che poi una volta raffreddata la torta il cioccolato sciolto si rapprenderà e farà contrasto di consistenza col resto della torta, quindi l’avrete croccantino. Se la cosa dovesse darvi fastidio potete sempre usare la Nutella, che non si solidifica. :)

Anyway, ora passiamo alla crema. Non dovete far altro che mescolare ricotta e mascarpone e scegliere se aggiungere un po’ di zucchero o meno. Il mio consiglio è di metterne almeno un mezzo cucchiaino se non avete zuccherato il caffè.

Armatevi di Marisa (nella foto è sfocata e pure sparafleshata, ma rende l’idea comunque)…

…e spalmate come non ci fosse un domani.

PS: ovviamente il motivo per cui nella foto vedete la crema “sporca” di cioccolato è perché l’ho spalmata quando il cioccolato fondente non era ancora rappreso. Se la cosa vi “urtasse” potete sempre far riposare la base in frigo per un po’ e spalmare la crema bianca in un secondo momento.

Ora momento della decorazione fai da te. Piazzo alcune forchettine a “testa in giù” sulla crema…

..e giù di cacao come se piovesse. La mia tovaglia può testimoniare che – sì, pioveva, e pure di brutto.

A questo punto la torta va necessariamente fatta riposare in frigo per qualche ora, anche una sola, volendo, ma tenete conto che è come il vino: più passa il tempo, più buona diventa. *_*

Ora vi do qualche alternativa.

Varianti per la base:

  • sbrisolona (però attenzione, perché quella si sgretola mooolto facilmente)
  • base di frolla classica
  • al posto del caffè potete usare del latte al cacao o del succo di frutta se preferite rinunciare ai sapori forti

Varianti per la crema:

  • al posto del mascarpone potreste usare il Philadelphia Milka, però solo quando siete depresse e avete bisogno di comfort food
  • se usate il succo di frutta al posto del cacao potete ricoprirla di frutta di vario genere tagliata a fettine magari disposta in cerchi concentrici: super figurone. :)

Se vi vengono in mente altre idee condividetele!

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti alla newsletter riceverai sporadicamente contenuti scaricabili e segnalazioni di eventuali giveaways. Grazie per la fiducia che mi vorrai dare!

Grazie!

Ops, qualcosa non va!