La mia cara amica Elena sulla pagina di Facebook ha sollevato una giusta questione: «Come faccio a scegliere il colore di rossetto adatto a me?». Avevo già parlato vagamente dell’argomento nel confronto tra i due rossetti rossi che ho, ovvero Kiko e Kryolan, che sono adatti rispettivamente ad un sottotono di pelle rosato e giallo.

Posto che non sono una makeup artist e non ho la scienza infusa, mi sono documentata un po’ sul web e ho imparato un sacco di cose, che condivido con voi linkandovi tutti gli articoli presi qua e là.

Prima cosa da fare, come tutte sappiamo, è appunto quella di considerare il colore del proprio incarnato: se hai la pelle chiara, scegli tinte come il rosa, il color vino, il malva e il color cappuccino. Se la tua carnagione è dorata opta per tonalità corallo, cannella, pesca e albicocca. Se la tua pelle è olivastra o scura per te sono ottimi il porpora, il rosso scuro, il marrone e il terracotta.

Una volta individuati i colori migliori per te, ecco un trucco facile facile per scegliere la tinta giusta. Al posto di provare il colore sul dorso della mano, stendi il tester al centro di un polpastrello: la punta delle dita, infatti, ha una versione più profonda del sottotono della tua pelle, e se il rossetto starà bene lì sicuramente starà bene anche sulle tue labbra. (Dietaebellezza.it).

Un altro trucco per capire se un colore è adatto a sè è sorridere: la tonalità perfetta non deve essere più chiara delle gengive, solo così eviterai di mettere in evidenza la sfumatura giallastra dei denti. Se hai, poi, lo smalto dei denti molto bianco, opta per quei colori che hanno sottotoni bluastri (tipo il rosso ciliegia), mentre il corallo è ideale se cerchi un effetto fresco e solare. Per essere in tendenza prova il nude, ma sappi che è indispensabile stendere prima un matita naturale e poi finire con un tocco di illuminante al centro delle labbra.  (DRepubblica.it)

Nell’incertezza, comunque, basta tenere a mente poche cose:

• Chi ha capelli ramati o castano dorato, pelle ambrata o con le lentiggini, sta meglio con corallo, rosso profondo e mattone, ovvero quei rossi che contengono una punta di marrone o di giallo, perfetti per mettere in evidenza i toni caldi e dorati dei capelli e della pelle.

• Chi, invece, pelle chiarissima, rosata o olivastra, capelli neri, scurissimi o biondo platino, deve puntare su rossi come scarlatto, fucsia, geranio, carminio, lacca, ovvero tutti rossi contenenti una punta di blu, indicati per chi ha pelle e capelli dai colori naturalmente freddi.

Il rosso bordeaux, invece, è una tinta universale: sta bene proprio a tutte: provate ad abbinarlo al prugna per gli occhi.
(Pourfemme.it)


E la texture?  Il rossetto mat è adatto a tutte ma andrebbe evitato dalle donne mature perché troppo severo, mentre un gloss satinato o luminoso rende le labbra più morbide.

I lipgloss sono perfetti per le donne giovani e per chi vuole un look casual, fresco e accattivante al tempo stesso, mentre le formulazioni ricche e pastose sono molto belle per la sera. (DokiWoman)

Ma il pezzo forte che ho scoperto nelle mie peregrinazioni serali sul web è questo articolo: La scelta dei colori, su Benessere.com. Qui trovate davvero davvero qualsiasi consiglio che cercate sulle scelte cromatiche nella cosmesi. Consiglio di stamparlo, graffettarlo e tenerlo sempre a disposizione, perchè è di un’utilità estrema!

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti alla newsletter riceverai sporadicamente contenuti scaricabili e segnalazioni di eventuali giveaways. Grazie per la fiducia che mi vorrai dare!

Grazie!

Ops, qualcosa non va!